Home Corsi
Banner

DESCRIZIONE CORSO 

La rapida evoluzione delle conoscenze in campo nutrizionale e dietologico richiede un continuo aggiornamento sia da parte  dei professionisti del settore (medici, biologi e dietisti), che da parte di tutte quelle figure professionali che collaborano direttamente o indirettamente con essi; ai concetti prettamente teorici va poi abbinata la pratica su strumenti di ultima generazione, al fine di offrire una consulenza sempre valida ed ottimale.

Questa sedicesima edizione del corso ECM per nutrizionisti prevede una doppia modalità di partecipazione (residenziale e online):

- cinque weekend da seguire comodamente in diretta online, con la possibilità di poter rivedere le lezioni, in differita, per 3 mesi;

- un'ultima giornata, a fine corso, da seguire a Bologna o Salerno.

POSTI DISPONIBILI: 200.

TERMINE ISCRIZIONI: 8 SETTEMBRE (CHIUSURA ANTICIPATA IN CASO DI RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MASSIMO DI ISCRITTI)

chi-si-rivolgeA CHI SI RIVOLGE 

Il corso di nutrizione è rivolto a studenti e laureati in Medicina e Chirurgia, Biologia (e lauree afferenti), Dietistica e Farmacia (solo se iscritti a SNU o SANU).

Si precisa che la frequentazione non comporta la possibilità di prescrivere ed elaborare diete, qualora non lo preveda il titolo di studio dell'iscritto secondo la normativa vigente.

vantaggiQUALI VANTAGGI AVRÒ PARTECIPANDO AL CORSO?

La natura estremamente pratica del corso, rende questo evento altamente professionalizzante
Il discente imparerà a gestire il paziente sano e patologico mediante la valutazione della composizione corporea, la valutazione dei fabbisogni nutrizionali e la programmazione dietetica "classica" e "moderna".

L'iscrizione COMPLETA dà diritto a:

  • Crediti ECM (50 crediti a medici, biologi, dietisti e farmacisti. Evento in fase di accreditamento - Provider "Formazione ed Eventi Srl", Roma.)
  • Cancelleria
  • Materiale Didattico ed Informativo in formato elettronico
  • Esecuzione Prove Pratiche su strumentazione low cost e top di gamma
  • Attestato di Partecipazione valido ai fini della compilazione del Curriculum Vitae
  • Consulenza telefonica ed online per l'avviamento professionale con Ns Tutor per 12 mesi

Gli UDITORI riceveranno un ATTESTATO DI FREQUENZA e le dispense della singola giornata in formato elettronico, ma non avranno diritto agli ECM.

programmaPROGRAMMA DEL CORSO 

 

PRIMO WEEKEND (ONLINE): 16-17 SETTEMBRE


SABATO 


09.00 - 13.00:  Organizzazione pratica della prima visita nutrizionale e dei successivi controlli 

- Come organizzare gli appuntamenti (ottimizzare i tempi ed evitare le disdette dell'ultimo minuto)

- Rilevazione dati anagrafici del paziente

- Rilevazioni antropo-plicometriche/bioimpedenziometriche

- Valutazione del metabolismo basale

- Anamnesi alimentare

- Fabbisogni e necessità

- Quali obiettivi?
 

 14.00 - 18.00: Impostazione di modelli dietetici classici 

- Come redigere una dieta utilizzando le Tabelle di Composizione degli Alimenti, griglie, calcolatrice, matita e gomma.

- Lavoro manuale e "automatizzato" (software dietetici)

- Esempi pratici
 

 18.00 - 19.00: Come gestire l'apertura dello studio e come promuovere sé stessi

Dott. Francesco Buoniconti - Dietista, Responsabile SNS

 ------


DOMENICA 


09.00 - 19.00: Approccio nutrizionale PRATICO nel Bambino, nell'Adulto e nella Terza Età: CASI CLINICI

- Linee guida per il trattamento del paziente bambino, adulto ed anziano 

- Valutazione dei fabbisogni

- Casi clinici commentati: dalla prima visita alla risoluzione del problema


Dott. Roberto Uliano - Biologo Nutrizionista


 

SECONDO WEEKEND (ONLINE): 23-24 SETTEMBRE


SABATO


09.00 – 11.30: Le diete chetogeniche: basi teoriche ed applicazioni pratiche

Dieta Chetogenica: definizioni

- Cosa è e cosa non è la dieta chetogenica

- Biochimica e fisiologia della chetosi

- Dieta chetogenica e digiuno a confronto

 

11.30-13.00: Perchè la Dieta Chetogenica

- Vantaggi della dieta chetogenica

- Svantaggi della dieta chetogenica

- Falsi miti

 

Dott. Vincenzo Tortora – Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer.

 

14.00 - 19.00:  Alimentazione & Donna: Ormoni e donna

- Cenni di endocrinologia 
- Il cibo influisce sugli ormoni?
- Problematiche del ciclo e alimentazione: amenorrea, PCOS, fertilità, sindrome premestruale ed endometriosi 
Dott.ssa Arianna Rossoni - Dietista

------

DOMENICA 


09.00 - 13.00:  La centralità dell'intestino

- Paleodieta: il senso terapeutico di mangiare senza cereali, legumi e latticini
- Una declinazione odierna della Paleo
- Leaky gut e disbiosi
- Colon irritabile e SIBO
- Cistite e Candida
- Patologie autoimmuni: esiste una connessione con intestino e alimentazione?
- Focus sull'ipotiroidismo autoimmune e non autoimmune

Dott.ssa Arianna Rossoni - Dietista

14.00 - 17.00: Impostare una dieta chetogenica
- Basi teoriche per impostare una dieta chetogenica
- Applicazioni pratiche: COME IMPOSTARE UNA DIETA CHETOGENICA

 

17.00 - 19.00: Analisi dei casi clinici
- Obesità grave/Sindrome metabolica
- Diabete di tipo 2
- Analisi e considerazioni

 

Dott. Vincenzo Tortora – Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer


TERZO WEEKEND (ONLINE): 7-8 OTTOBRE


SABATO 


09.00 - 13.00:  La Ciclizzazione Nutrizionale: dal fisiologico al patologico

- Cosa si intende per ciclizzazione? 

- Quali approcci possono essere ciclizzati? 

- Come stabilire delle soglie di ciclizzazione? 

- L’avanguardia nutrizionale: il penultimo tassello verso una nutrizione innovativa e personalizzata 

- La longevità passa attraverso gli stressor biochimici 

- Biochimica della resilienza


Dott. Manuel Salvadori – Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer, responsabile del blog www.vivereinforma.it


14.00 - 19.00:  Intermittent Fasting

- Diffusione del digiuno intermittente.

- Evidenze scientifiche e falsi miti dell’approccio classico.

- Vantaggi e svantaggi del digiuno intermittente.

- Applicazioni pratiche
 

Dott. Vincenzo Tortora – Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer

------


DOMENICA


09.00 - 13.00: Protocollo SNS: un modo pratico ed intuitivo per gestire bambini, adulti e anziani (*) (Lezione non acquistabile singolarmente)

(*): i partecipanti riceveranno gli schemi del protocollo SNS, in modo da poterlo provare e valutare durante lo svolgimento dell'intero corso.


14.00 - 19.00: 
Il Protocollo Blackburn e la dieta Oloproteica: un approccio pratico  

(Lezione non acquistabile singolarmente )


Dott. Francesco Buoniconti - Dietista, Responsabile SNS.

 

QUARTO WEEKEND (ONLINE): 21-22 OTTOBRE


SABATO 

 

09.00 - 19.00: Terapia Bio-Nutrizionale: Gestione dietetica delle patologie più frequenti: CASI CLINICI

- La gestione del paziente complesso

- La Sindrome Metabolica: Dislipidemia e Ipertensione

- L'Obesità Grave

- Patologie Epatiche: focus on NAFLD, NASH

- Patologie Pancreatiche: focus on diabete, insulino-resistenza

- Patologie Renali: focus on IRC, IRA

- Patologie Intestinali Infiammatorie: Celiachia, RCU, Chron Disease, Colon irritabile

- Dalla Teoria alla Pratica: Casi Clinici


Dott. Andrea Del Buono – Medico Chirurgo, Specialista in Medicina Preventiva e Del Lavoro, Spec. in Immunoallergologia e Fisiopatologia Respiratoria


Dott. Armando D'Orta – Biologo Nutrizionista, Specialista in Scienze dell'Alimentazione, Dipartimento di Nutrizione Oncologica e Medicina Integrata Università Popolare Avalon

 

------


DOMENICA


09.00 - 19.00:  L'Alimentazione Vegetale

- I principi teorico-pratici alla base dell'alimentazione vegetale 

- Alimentazione latto/ovo-vegetariana, vegana, crudista e fruttariana 

- Il perché della scelta e la capacità del professionista di comprendere e approcciarsi al paziente vegano, vegetariano od onnivoro in transizione 

- Alimenti di base dell'alimentazione latto/ovo-vegetariana 

- Alimenti di base dell'alimentazione vegana 

- Alimenti integrali, alimenti germogliati e tecniche di germogliazione 

- Le combinazioni alimentari più adeguate ai pazienti vegani, crudisti e fruttariani 

- Dieta vegana e celiachia 

- Gravidanza e allattamento vegani 

- Svezzamento vegano 

- L'alimentazione vegana nel bambino 

- Prevenzione di carenze vitaminiche 

- I più comuni errori dell'alimentazione 

- Alimentazione vegana e sport: tempistiche per la corretta integrazione 

- L'alimentazione vegana nelle patologie dell'apparato digerente: alimenti sì e alimenti no 

- Uso dei protocolli nel trattamento e nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative 

- Progettazione di piani alimentari vegetariani, vegani e crudisti 

- Cenni su come costituire piatti vegani completi o dissociati


Dott.ssa Alessandra Mela – Biologa nutrizionista

 

 

QUINTO WEEKEND (ONLINE): 28-29 OTTOBRE


SABATO 


09.00 - 13.00: Digiunoterapia: modalità d'intervento e applicazioni nutrizionali

- Meccanismi metabolici e fisiologici del Digiuno

- La dieta "Mima Digiuno"

- Il Digiuno intermittente

- Applicazioni pratiche: Riattivazione Staminale

- Dieta chetogena: Chetosi Vegetale

- Digiunoterapia nella Patologia Oncologica

- Digiunoterapia nel dimagrimento e nello Sblocco Metabolico

- Digiunoterapia nelle Patologie Endocrine e Metaboliche

- Digiunoterapia nella performance sportiva: trattamento dell'Hard-Gaining


Dott. Andrea Del Buono – Medico Chirurgo, Specialista in Medicina Preventiva e Del Lavoro, Spec. in Immunoallergologia e Fisiopatologia Respiratoria


Dott. Armando D'Orta – Biologo Nutrizionista, Specialista in Scienze dell'Alimentazione, Dipartimento di Nutrizione Oncologica e Medicina Integrata Università Popolare Avalon

 

 

14.00 - 19.00: LA ROUTINE EMATOCHIMICA

Metabolismo glucidico:

Diabete: Glicemia e OGTT

Emoglobina glicosilata (HbA1c) e Fruttosamine

Resistenza insulinica, Curva Insulinemica da carico orale di glucosio e indice HOMA-IR

La sindrome Metabolica e il ruolo del Laboratorio

Diabete gestazionale

Diabetes Risk Score

Nefropatia diabetica: Microalbuminuria

 

Metabolismo lipidico:

- Colesterolemia totale

HDL-colesterolo e LDL Colesterolo con le sue sottofrazioni

Lipoperossidazione e LDL ossidate

Framingham Risk Score

Trigliceridemia e OTTT

Il ruolo del Laboratorio nel trattamento dell’obesità nel bambino e adolescente

La Proteina C Reattiva quale indice di infiammazione

 

Funzionalità Renale:

 - Creatininemia e sua clearance

 - Velocità di Filtrazione Glomerulare (VFG – GFR)

 - Azotemia e Uricema

 - Elettroliti: Potassiemia e Sodiemia

 - La Microalbuminuria quale indice di rischio

 

Funzionalità epatica:

Danno epatocellulare: Transaminasi GO (AST) e GP (ALT), LDH

Escrezione e detossificazione: Bilirubinemia e Ammoniemia

- Stasi biliare: Fosfatasi Alcalina e Gamma-GT

- Sintesi epatica: Albumina, Protrombina, Colinesterasi e Ceruloplasmina

- Flogosi epatica: alfa1-Antitripsina e Crioglobuline

Metabolismo proteico: Proteine totali ed Elettroforesi delle sieroproteine

- Epatopatia cronica: Immunoglobuline IgG, IgA e IgM


Emocromocitometrico:

- Serie rossa: Globuli rossi (RBC), Emoglobina (Hgb), Ematocrito e Parametri globulari

- Serie bianca: Globuli bianchi (WBC) e Formula leucocitaria differenziale

- Piastrine e parametri piastrinici

- Reticolociti


Assetto marziale:

- Sideremia, transferrina, Ferritina, TIBC e LIBC

- Indice di saturazione della transferrina

 

Dott. Mario Mauro Amato - Biologo laboratorista.

  

------


DOMENICA 


09.00 - 13.00: ORMONI E PRODOTTI AD ATTIVITA’ ORMONALE

Metabolismo glucidico:

- Insulina e C-Peptide

- Cortisolo


Attività renale:

- Vasopressina (ADH)

- Sistema RAA (Renina-Angiotensina-Aldosterone)

- Peptide Natriuretico di tipo B (BNP)

 

Asse Ipofisi-Tiroide:

- FT3, FT4 e TSH

- Tireoglobulina e Autoanticorpi

 

Accrescimento:

- Somatotropo (STH)

- IGF-1 (Somatomedina C)


Asse Ipofisi-Gonadi:

- FSH, LH e Inibina

- Progesterone

- Estradiolo, Testosterone e SHBG

- Diidrotestosterone (DHT)

- Prolattina e iperprolattinemia

- Ovaio policistico (PCOS)

 

Asse Ipofisi-Surrene:

- Adrenocorticotropo (ACTH)

- Corticosteroidi (Cortisolo e Aldosterone)

- Catecolamine (Adrenalina e Noradrenalina)

 

Dott. Mario Mauro Amato - Biologo laboratorista

 

 

14.00 - 19.00: Introduzione ai Disturbi dell'Alimentazione e Riabilitazione Nutrizionale basata sulla CBT-E (Enhanced Cognitive Behavioral Therapy) 

 

Teoria cognitivo comportamentale transdiagnostica 

- CBT-E dei disturbi dell’alimentazione 

               
Casi Clinici 

- Caso di AT ( ingaggio di un caso fortemente egosintonico: tecnica della cbt-e integrata con l’attuale tecnica del Colloquio Motivazionale )  

- Caso di AT (diagnosi da dsm V vs diagnosi secondo la visione transdiagnostica ) 

- Caso di MV (formulazione e ingaggio ) 

 

Riabilitazione Nutrizionale 

-Le basi dell’alimentazione meccanica  

- Concordare l’alimentazione con l’uso della scheda di monitoraggio  

- Le regole sul come mangiare e come costruire un piano nutrizionale collaborativo 

- Concordare gli obiettivi di bmi nel caso del dca sottopeso e nel normo\sovra-peso. 

- Come e quando pesarsi, come aggiustare il piano nutrizionale in base agli obiettivi di bmi  

                
Casi clinici: 

- Riabilitazione nutrizionale nel sottopeso: Caso di G.  

- Riabilitazione nutrizionale nel caso di presenza di abbuffate: Caso di  MF 

- Riabilitazione nutrizionale nel caso di presenza di abbuffate da lunga data: Caso di  MF

 

 

Dott.ssa Cecilia Valenti Biologo Nutrizionista, Esperto in Disturbi Alimentari e del Peso ( Socio Ordinario AIDAP)Life Style Trainer ( Policlinico S.Orsola - Bologna)

 

ULTIMA GIORNATA IN SEDE: 12 NOVEMBRE (BOLOGNA) o 19 NOVEMBRE (SALERNO)

 

09.15 - 11.00: Stima della Composizione Corporea

- Body Mass Index (BMI)

- Rapporto tra BMI e sviluppo di sindromi metaboliche

- Limiti nell’utilizzo del valore di BMI 

- Rapporto Vita/Fianchi (V/F)

- Come ricavare il valore di V/F

- Nomogramma di Bray – Gray

- Come si utilizza il rapporto V/F
 

11.00 - 13.00: Analisi Bicompartimentale

- Densitometria Corporea (DC)

- Metodi per ricavare il valore di DC

- Come ricavare il valore di Massa Grassa (MG) dal valore di DC

- Errori di stima

- La Plicometria

- Pesata idrostatica vs Plicometria

- Come ricavare il valore di DC tramite le pliche cutanee

- Le più importanti equazioni di conversione da DC a Massa Grassa

- Punti di repere nella Plicometria

- Come utilizzare il valore di MG
 

14.00 - 16.00: Analisi Pluricompartimentale - Bioimpedenza - Cosa misura - Come si utilizza - I valori - Le novità

16.00 - 18.00: 
Pratica su modelli (maschio e  femmina)

 


Sergio Rocco - Posturologo, Osteopata, Massofisioterapista M.F.S. Master in Fitness Ospedale L. Sacco, Autore del libro "Stima della Composizione Corporea e Metabolismo" ed Alea, Milano

 

18.00 - 19.00: TEST ECM

 

doveDOVE VERRÀ SVOLTO IL CORSO?


12 novembre 2017 - Bologna - Hotel NH Bologna De La Gare, piazza XX settembre 2;

19 novembre 2017 - Salerno - Hotel Polo Nautico, via Lungomare Colombo (snc); 

 

Gli altri weekend si svolgeranno sulla piattaforma e-learning della SNS. 

Per accedere basterà avere un pc/Mac, una connessione ad internet stabile ed un paio di cuffie.


partecipareCOME POSSO PARTECIPARE AL CORSO?

ENTRO IL 25 LUGLIO:

Il costo del corso COMPLETO è di 500€ IVA INCLUSA (CON 50 CREDITI ECM) e di 450€ IVA INCLUSA (senza CREDITI ECM), pagabili in 2 rate.

Il Pagamento, effettuabile tramite bonifico bancario/postale, sarà così suddiviso:

Prima rata: 250€  o 225€ all'atto dell'ISCRIZIONE

Ultima rata: 250€ o 225€  entro la PENULTIMA lezione

 

OLTRE IL 25 LUGLIO:

Il costo del corso COMPLETO è di 600€ IVA INCLUSA (CON 50 CREDITI ECM) e di 550€ IVA INCLUSA (senza CREDITI ECM), pagabili in 2 rate.

Il Pagamento, effettuabile tramite bonifico bancario/postale, sarà così suddiviso:

Prima rata: 300€  o 275€ all'atto dell'ISCRIZIONE

Ultima rata: 300€ o 275€  entro la PENULTIMA lezione

E' possibile partecipare anche in qualità di UDITOREla singola giornata avrà un costo di 120€ (per la prima giornata in aula), 60€ (per l'intera giornata online) e 40€ (per la mezza giornata online).

prenotareCOME PRENOTARE SUBITO IL MIO POSTO IN AULA?

frecciaINVIARE UNA EMAIL A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  


DESCRIZIONE CORSO

In 36 ore saranno dettagliatamente analizzate strategie utili, pratiche ed efficaci per gestire al meglio gli sportivi (sport di potenza, endurance e misti).

Per ciascun caso clinico verrano evidenziate le caratteristiche antropometriche dell’atleta, l'impostazione del piano nutrizionale pre/ durante /dopo la gara, nonché eventuali problematiche organiche e pratiche relative alla nutrizione.

POSTI DISPONIBILI: 200.

CHIUSURA ISCRIZIONI: 20 gennaio.

chi-si-rivolgeA CHI SI RIVOLGE

Potranno accedere studenti e laureati in Medicina e Chirurgia, Biologia (e lauree afferenti all'Albo dei Biologi), Dietistica.

Si precisa che la frequentazione non comporta la possibilità di prescrivere ed elaborare diete, qualora non lo preveda il titolo di studio dell'iscritto secondo la normativa vigente.

vantaggiQUALI VANTAGGI AVRÒ PARTECIPANDO AL CORSO?

La natura estremamente pratica del corso, rende questo evento altamente professionalizzante

L'iscrizione dà diritto a: 

Attestato di Partecipazione valido ai fini della compilazione del Curriculum Vitae

Visione, per 3 mesi, delle registrazioni delle lezioni svolte online.

programmaPROGRAMMA DEL CORSO

Sabato 28 gennaio (dalle 9.00 alle 19.00)

NUTRIZIONE E PECULIARITA' DEGLI SPORT DI POTENZA

 -Sport di potenza: cosa sono e perché è bene conoscerli

 -Sport estetici: Fitness, Bodybuilding e correlati

 -Sport prestativi: Power Lifting, CrossFit, Sollevamento pesi  

 -Sport estetico-prestativi: Calisthenics, ginnastica  

 -Strutturare la dieta: la base comune

 -Specializzazioni: fini estetici, fini prestativi, biotipo

 -Arsenale di integrazione di base: gli immancabili

 -Raffinatezze dal mondo dei supplementi

 -Il Nutrizionista in sala pesi: tra empatia e goliardia

 -Casi di studio e pratici con esempi di dieta e analisi dettagliate

 

Dott. Vincenzo Tortora – Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer.

 

Domenica 29 gennaio (dalle 9.00 alle 19.00)

L’ALIMENTAZIONE NELLO SPORT DI ENDURANCE: DALLA TEORIA ALLA PRATICA  

-Principi generali sui meccanismi energetici implicati nello sport di durata

-Fabbisogni nutrizionali nell'alimentazione quotidiana e in gara

-Atletica leggera: gestione dell'alimentazione dal mezzo fondo alle ultra maratone ; generalità e casi clinici

-Ciclismo: gestione della dieta nel ciclista e nel biker; generalità e casi clinici

-Triathlon: alimentazione per le diverse distanze e casi clinici

 

Dott.ssa Sara Campagna - Medico dello Sport e Nutrizionista presso il centro Marathon di Brescia; Medico Sociale dell'ACF Brescia Calcio Femminile e Nutrizionista della squadra di volley femminile Metalleghe sanitars Montichiari.

 

Sabato 18 febbraio (dalle 9.00 alle 19.00)

L’ALIMENTAZIONE NEGLI SPORT MISTI :CALCIO, TENNIS, NUOTO, PALLANUOTO, PUGILATO, CANOTTAGGIO, HOCKEY

-Definizione degli sport misti, METABOLISMO AEROBICO-ANAEROBICO ALTERNATO

-Antropometria dell’atleta degli sport misti

-Diversi allenamenti-diversi alimenti,

-Timing di assunzione ( prima durante dopo)

-Valutazione del dispendio energetico in un soggetto sportivo

-Come elaborare una dieta per un soggetto sportivo

-Casi clinici

-Accenni di integrazione, strategie di riduzione del peso negli sport di categoria.

 

Dott. Alessio Franco - Dietista ufficiale della Nazionale Italiana di Canottaggio, Docente in “Scienze tecniche dietetiche applicate” presso il Policlinico A. Gemelli di Roma, in servizio presso l'Istituto Nazionale di Medicina e Scienze dello Sport – C.O.N.I. di Roma.

 

Domenica 19 febbraio (dalle 9.00 alle 19.00)

IRONMAN E SPORT DA COMBATTIMENTO (Arti marziali e MMA)

-L’essenziale è invisibile agli occhi: integratori irrinunciabili per il soggetto “normale”

-Dove l’essenziale non basta più: integrazione avanzata per il bodybuilding

-Termogenici: quali sì, quali no, e perché.

-Doping: come, cosa, quando?

-Validi aiuti dalla natura: la fitointegrazione nello sport
 

Dott. Manuel Salvadori - Dietista, proprietario e Fondatore Vivereinforma, Responsabile di www.vivereinforma.it

                        

doveDOVE VERRÀ SVOLTO IL CORSO?

Le quattro lezioni si svolgeranno IN DIRETTA ONLINE sulla piattaforma e-learning della SNS. Per accedere basterà avere un pc/Mac, una connessione ad internet ed un paio di cuffie/cuffiette.

partecipareCOME POSSO PARTECIPARE AL CORSO?

Il costo del corso è di 250€ IVA INCLUSA.

prenotareCOME PRENOTARE SUBITO IL MIO POSTO IN AULA?

frecciaIl modulo di iscrizione andrà richiesto, tramite email, a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  .

Descrizione corso ONLINE

L'alimentazione nella malattia oncologica è questione complessa e controversa.

Sebbene linee guida generali e sempre applicabili possano essere tracciate in termini di prevenzione primaria e secondaria, l'approccio dietetico nella malattia in atto va rigorosamente disegnato in funzione di una serie di parametri:

 

  • stato nutrizionale "anabolico-catabolico" del paziente e bilancio azotato
  • stadio della malattia e comorbilità
  • immunofenotipo;
  • diagnosi istologica;
  • terapie radio-chemio in atto e/o eseguite
  • terapie integrate praticate e/o consigliate;
  • Nutrigenotipo - Farmacogenotipo

 

Ciò considerato, vien da se che nessun alimento e/o nutraceutico risulta rigorosamente escluso "a priori", ma trova indicazioni specifiche così come si prescrive un farmaco, quando se ne avverta la necessità. L'alimentazione nel paziente oncologico dunque non possiede e non può avere etichetta: non è vegan, vegetariana, alcalina, paleo, Gerson, mediterranea o quant'altro. Può tuttavia essere ognuna di queste cose quando la situazione lo richieda. In questa ottica, non esiste, in ultima analisi, nessuna dieta che "curi" il cancro: esiste invece la Manipolazione Nutrizionale, strategie alimentari che si inseriscono a pieno titolo e diritto, in associazione ai consueti protocolli chemio e radioterapici,  in quella che oggi prende il nome di "Medicina Oncologica Integrata".

Lo scopo ultimo di tale nuova disciplina, è quella di rendere le matrici extracellulari territorio inospitale ed inadatto alla cellula neoplastica, rendendone più difficile la proliferazione, intervenendo  sull’espressione di quei oncogeni che sono coinvolti in maniera diretta nella patogenesi o nel mantenimento della malattia. In questo modo l'organismo sarà preparato ad affrontare al meglio il ciclo di trattamento chemio/radioterapico previsto, e soprattutto preserverà o spesso migliorerà la propria massa magra.

L’osservazione ormai consolidata della presenza nel 70% dei casi alla diagnosi di una malnutrizione proteico-calorica latente, strettamente correlata ad un aumento significativo di morbilità e mortalità nonché della qualità di vita, rende ancora più indispensabile lo studio metabolico del malato. Questi pazienti, inconsapevoli della presenza di una malnutrizione saranno maggiormente all'interruzione, temporanea o definitiva, dei cicli di chemioterapia, e all’insorgere di tossicità dose correlata più severa. La MCP nel paziente oncologico deve essere considerata una vera e propria “malattia nella malattia” fino alle fasi terminali, cachessia neoplastica, secondaria alle alterazioni metaboliche plurime (resistenza insulinica,catabolismo proteico, lipoperossidazione) e ad una reazione infiammatoria sistemica, indotta dalla liberazione di citochine pro-infiammatorie (IL-1, IL-6, TNFα), in risposta alla neoplasia da parte del tessuto colpito da tumore.

Il fine ultimo dunque, è quello di ripristinare o potenziare le fisiologiche vie metaboliche endocellulari, che possono risultare alterate in numerose situazioni. Nel caso della malattia neoplastica, i target su cui andiamo a focalizzare la nostra attenzione sono:

 

1. il livello di androgeni e il controllo degli ormoni;

2. i livelli di insulina ed i fattori di crescita insuluno-simili;

3. la tolleranza immunologica: supporto al sistema immune;

4. l'equilibrio del sistema redox delle matrici;

5. il controllo dei ritmi circadiani (Psiconeuroendocrinoimmunologia, PNEI);

6. la lipidologia e lipidomica;

7. gestire gli effetti collaterali di terapie chemio/radio;

8. preservare la malnutrizione/cachessia al fine di permettere al paziente di completare i cicli di chemioterapia previsti;

9. ridurre le infezioni e le complicanze post-operatorie;

10. identificare il rischio nutrizionale attraverso lo studio nutrigenomico e farmacogenomico;

11. controllo Metabolico e Follow Up Calorimetrico.

 

La "dieta" quindi diventa una vera e propria terapia micronutrizionale per adiuvare le terapie in uso modulando parametri ormonali, citochinici, circadiani nonchè di equilibrio redox.

 

chi-si-rivolgeA chi si rivolge

Potranno accedere studenti e laureati in Medicina e Chirurgia, Biologia (e lauree afferenti), Dietistica, Farmacia (solo se iscritti a corsi di laurea specialistica tipo SNU o SANU).

Si precisa che la frequentazione non comporta la possibilità di prescrivere ed elaborare diete, qualora non lo preveda il titolo di studio dell'iscritto secondo la normativa vigente.

vantaggiQuali vantaggi avrò partecipando al corso?

Il corso si propone di preparare il Nutrizionista di base a:

- compilare una cartella clinica dietologica orientata al problema, eseguire gli esami strumentali per formulare/gestire la diagnosi nutrizionale;

- acquisire gli elementi per la formulazione di un piano alimentare che permetta al paziente di essere sottoposto nel migliore dei modi all’intervento, sia esso chirurgico che chemioterapico, affinchè raggiunga la massima efficacia evitando tassi di morbilità a seguito dell’evento;

- saper fornire all'Oncologo di riferimento elementi per scegliere e dosare il protocollo più efficace e meno tossico, elaborato sul profilo farmacogenomico/metabolico del paziente;

- essere in grado di affrontare la Riabilitazione Nutrizionale dopo un intervento terapeutico sia esso chirurgico che chemio/radioterapico, in quanto a conoscenza della fisiopatologia digestiva in atto;

- gestire un’alimentazione adeguata anche in quei casi cosiddetti "oncologici terminali" nei quali il malato rischia, a causa della sua malattia, di morire da ipoalimentazione/insufficienza d'organo piuttosto che dalla malattia stessa;

- acquisire i contenuti tecnico professionali (conoscenza e competenza) per eseguire un corretto percorso diagnostico e terapeutico sotto il profilo nutrizionale al fine di un corretto obiettivo dietoterapico, per affrontare i vari step chirurgici e chemio-radioterapici e di recupero nutrizionale post terapeutico.


L'iscrizione dà diritto a:

Attestato di Partecipazione valido ai fini della compilazione del Curriculum Vitae

Visione, per 3 mesi, delle registrazioni delle lezioni

Non è previsto il rilascio di crediti ECM


XXX IL TUTORAGGIO NON E' INCLUSO XXX

 

programmaProgramma del corso

 

I Giornata - 18 marzo 2017 - dalle 9 alle 18

  • La malattia oncologica: Conoscere la Biologia molecolare del cancro - come e quando intervenire nutrizionalmente
  • Principi di Anamnesi Generale e del diario alimentare orientato per il malato Oncologico
  • La biomorfotipologia (somatotipi e costituzioni) e applicazioni pratiche in oncologia
  • Strumenti per la valutazione nutrizionale in oncologia:  Storia completa ed esame fisico; misurazioni antropometriche/analisi della composizione corporea/test funzionali; principali indicatori ematici
  • Test di screening • MUST (Malnutrition Universal Screening) • NRS 2002 (Nutritional Risk Screening): specifico per i pazienti ospedalizzati • MNA (Mini Nutritional Assessment): specifico per i pazienti anziani ospedalizzati • SGA: test di assessment specifico per il pz oncologico grado di malnutrizione (assente, lieve o severa)
  • Test di assessment specifici per il pz oncologico (SGA) Esame fisico; Sarcopenia; Debolezza muscolare; Cheilosi; Stomatite; Secchezza della cute; Edemi; Ascite, meteorismo, peristalsi; presenza di stomie, cateteri.
  • BIA (bioimpedenziometro): analisi della composizione corporea in oncologia; Hand grip (dinamometro): indicatore della forza muscolare;

II Giornata - 19 marzo 2017 - dalle 9 alle 18

  • Parametri di laboratorio generici: Proteine totali; Prealbumina; Transferrina; Albumina; Conta linfocitaria; Proteina C; Fibrinogeno; Citochine; Markers; Interpretazione della Tipizzazione Linfocitaria
  • Neoplasie Solide e liquide: Quale approccio nutrizionale
  • Elementi di Diagnostica per Immagini
  • Valutazione stato nutrizionale e scelta del piano alimentare personalizzato quotidiano.
  • Come formulare un Piano alimentare nel malato oncologico con allergie, intolleranze o deficit enzimatici
  • Valutazione stato nutrizionale e scelta del piano alimentare in concomitanza con i diversi protocolli chemioterapici
  • Valutazione stato nutrizionale e scelta del piano alimentare per prevenire e trattare i disturbi provocati dalla radioterapia
  • Follow up nutrizionale del paziente oncologico (BIA e Calorimetria Indiretta)

III Giornata - 1 aprile 2017 - dalle 9 alle 18

Nutrigenomica: Fondamenti di genetica Polimorfismi genetici predisponenti Interazioni Genetica/Nutrizione.

  • Farmacogenomica: Fondamenti di genetica Polimorfismi genetici predisponenti Interazioni Genetica/Farmaci Oncologici.
  • Gestione delle patologie oncologiche secondarie: Alimentazione e patologie gastro – enterologiche: La barriera intestinale e il sistema immunitario; disbiosi intestinale e candidosi; intolleranza al lattosio,
  • Elaborazione schemi nutrizionali: Piramide/Cerchio alimentare; Digiuno intermittente; Diete disintossicanti ad esclusione e rotazione; Dieta mediterranea modificata; Dieta chetogena vegetale.

IV Giornata - 2 aprile 2017 - dalle 9 alle 18

  • Lo studio della tossicità da metalli in oncologia: Il mineralogramma
  • Lo stress ossidativo: Redoxomica e Lipidomica  Metodiche a confronto ed interpretazione.
  • Scelta Integratori: come e quando; rimedi naturali di sostegno.
  • Fitoterapia, evidenze nutraceutiche in oncologia; potenziare gli effetti della terapia antitumorale; ridurre gli effetti collaterali della terapia antitumorale; migliorare la qualità di vita.
  • Strategie di counseling e di comunicazione nel malato oncologico.
  • RESPONSABILE SCIENTIFICO/DIDATTICO

     

    Prof. a.c. Dr. Armando D'Orta

     

    DOCENTI

     

    Prof. a.c. Dr. Andrea Del Buono

    Medico Chirurgo, MMG

    Spec. in Medicina del Lavoro

    Spec. Allergologia, Immunologia

    Prof. Oncologia Integrata, Master Unimarconi, Roma

    Vicepresidente ARTOI

    Si occupa di nutrizione e prevenzione nel rapporto tra cancro, malattie degenerative e tossicità ambientale nel territorio Campano

     

    Prof.a.c. Dr. Armando D'Orta

    Biologo Nutrizionista

    Spec. Scienze dell'Alimentazione

    Prof. Oncologia Integrata, Master Unimarconi, Roma

    Referente ARTOI Nutrizione, sez. Campania

    si occupa di nutrizione, nutraceutica e farmacogenomica nel malato oncologico, in ambito clinico e di ricerca.    

      

    Tutor

    Dott.ssa Rosa Razzino

    Fisioterapista, Posturologa

    Esperta in Medicina Estetica Palliativa e Rigenerativa

     

    Dott. Diego Pecorelli

    Biologo Nutrizionista

    Farmacista

    Esperto in fitointegrazione e preparazioni galeniche

     

    Dott. Flavio Calì

    Counselor, coach, esperto nelle dinamiche di relazione medico-paziente 

doveDove verrà svolto il corso?

Le lezioni si svolgeranno sulla piattaforma e-learning della SNS. Per accedere basterà avere un pc/Mac ed una connessione ad internet.

partecipareCome posso partecipare al corso?

Il costo del corso è di 250€ IVA INCLUSA, da versare in un'unica soluzione tramite bonifico bancario.

Gli ex corsisti della SNS (CORSI ECM, 15° CORSO, corso SPORT) pagheranno 200€ iva inclusa.

 

prenotareCome ISCRIVERSI?

frecciaIl modulo può essere richiesto inviando una email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Andrà poi inviato a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o al fax numero 0890972081.

 

DESCRIZIONE CORSO  (POSTI ESAURITI !!!)

La rapida evoluzione delle conoscenze in campo nutrizionale e dietologico richiede un continuo aggiornamento sia da parte  dei professionisti del settore (medici, biologi e dietisti), che da parte di tutte quelle figure professionali che collaborano direttamente o indirettamente con essi; ai concetti prettamente teorici va poi abbinata la pratica su strumenti di ultima generazione, al fine di offrire una consulenza sempre valida ed ottimale.

Questa quindicesima edizione del corso ECM per nutrizionisti prevede una doppia modalità di partecipazione (residenziale e online):

- quattro weekend da seguire comodamente in diretta online, con la possibilità di poter rivedere le lezioni, in differita, per 3 mesi;

- un'ultima giornata PRATICA, a fine corso, da seguire a Bologna o Salerno.

POSTI DISPONIBILI: 200.

TERMINE ISCRIZIONI: 7 gennaio (CHIUSURA ANTICIPATA IN CASO DI RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MASSIMO DI ISCRITTI)

chi-si-rivolgeA CHI SI RIVOLGE

Il corso di nutrizione è rivolto a studenti e laureati in Medicina e Chirurgia, Biologia (e lauree afferenti), Dietistica e Farmacia (solo se iscritti a SNU o SANU).

Si precisa che la frequentazione non comporta la possibilità di prescrivere ed elaborare diete, qualora non lo preveda il titolo di studio dell'iscritto secondo la normativa vigente.

vantaggiQUALI VANTAGGI AVRÒ PARTECIPANDO AL CORSO?

La natura estremamente pratica del corso, rende questo evento altamente professionalizzante
Il discente imparerà a gestire il paziente sano e patologico mediante la valutazione della composizione corporea, la valutazione dei fabbisogni nutrizionali e la programmazione dietetica "classica" e "moderna".

L'iscrizione COMPLETA dà diritto a:

  • Crediti ECM (50 crediti a medici, biologi, dietisti e farmacisti.  - Provider "Formazione ed Eventi Srl", Roma.)
  • Cancelleria
  • Materiale Didattico ed Informativo in formato elettronico
  • Esecuzione Prove Pratiche su strumentazione low cost e top di gamma
  • Attestato di Partecipazione valido ai fini della compilazione del Curriculum Vitae
  • Consulenza telefonica ed online per l'avviamento professionale con Ns Tutor per 12 mesi

Gli UDITORI riceveranno un ATTESTATO DI FREQUENZA e le dispense della singola giornata in formato elettronico, ma non avranno diritto agli ECM.

programmaPROGRAMMA DEL CORSO (POSTI ESAURITI !!!)

 

PRIMO WEEKEND ONLINE: 14-15 GENNAIO 2017


SABATO 

09.00 - 13.00:  Organizzazione pratica della prima visita nutrizionale e dei successivi controlli 

- Come organizzare gli appuntamenti (ottimizzare i tempi ed evitare le disdette dell'ultimo minuto)

- Rilevazione dati anagrafici del paziente

- Rilevazioni antropo-plicometriche/bioimpedenziometriche

- Valutazione del metabolismo basale

- Anamnesi alimentare

- Fabbisogni e necessità

- Quali obiettivi?
 

 14.00 - 18.00: Impostazione di modelli dietetici classici 

- Come redigere una dieta utilizzando le Tabelle di Composizione degli Alimenti, griglie, calcolatrice, matita e gomma.

- Lavoro manuale e "automatizzato" (software dietetici)

- Esempi pratici

 
 18.00 - 19.00: Come gestire l'apertura dello studio e come promuovere sé stessi

 

 

Dott. Francesco Buoniconti - Dietista, Responsabile SNS

 ------


DOMENICA 

09.00 - 19.00: Approccio nutrizionale PRATICO nel Bambino, nell'Adulto e nella Terza Età: CASI CLINICI

- Linee guida per il trattamento del paziente bambino, adulto ed anziano 

- Valutazione dei fabbisogni

- Casi clinici commentati: dalla prima visita alla risoluzione del problema


Dott. Roberto Uliano - Biologo Nutrizionista


SECONDO WEEKEND ONLINE: 21-22 GENNAIO


SABATO

09.00 - 19.00:  Alimentazione & Donna

Ormoni e donna
- Cenni di endocrinologia 
- Il cibo influisce sugli ormoni?
- Problematiche del ciclo e alimentazione: amenorrea, PCOS, fertilità, sindrome premestruale ed endometriosi

La centralità dell'intestino
- Paleodieta: il senso terapeutico di mangiare senza cereali, legumi e latticini
- Una declinazione odierna della Paleo
- Leaky gut e disbiosi
- Colon irritabile e SIBO
- Cistite e Candida
- Patologie autoimmuni: esiste una connessione con intestino e alimentazione?
- Focus sull'ipotiroidismo autoimmune e non autoimmune

Dott.ssa Arianna Rossoni - Dietista

------


DOMENICA 

09.00 – 19.00: Le diete chetogeniche: basi teoriche ed applicazioni pratiche

Dieta Chetogenica: definizioni

- Cosa è e cosa non è la dieta chetogenica

- Biochimica e fisiologia della chetosi

- Dieta chetogenica e digiuno a confronto

 

Perchè la Dieta Chetogenica

- Vantaggi della dieta chetogenica

- Svantaggi della dieta chetogenica

- Falsi miti

 

Impostare una dieta chetogenica

- Basi teoriche per impostare una dieta chetogenica

-Applicazioni pratiche: COME IMPOSTARE UNA DIETA CHETOGENICA

 

Analisi dei casi clinici

- Obesità grave/Sindrome metabolica

- Diabete di tipo 2

- Analisi e considerazioni


Dott. Vincenzo Tortora – Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer.


TERZO WEEKEND ONLINE: 11-12 FEBBRAIO


SABATO 

09.00 - 13.00:  La Ciclizzazione Nutrizionale: dal fisiologico al patologico

 

- Cosa si intende per ciclizzazione? 

 

- Quali approcci possono essere ciclizzati? 

 

- Come stabilire delle soglie di ciclizzazione? 

 

- L’avanguardia nutrizionale: il penultimo tassello verso una nutrizione innovativa e personalizzata 

 

- La longevità passa attraverso gli stressor biochimici 

 

- Biochimica della resilienza


Dott. Manuel Salvadori– Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer, responsabile del blog www.vivereinforma.it


14.00 - 19.00:  Intermittent Fasting

- Diffusione del digiuno intermittente.

- Evidenze scientifiche e falsi miti dell’approccio classico.

- Vantaggi e svantaggi del digiuno intermittente.

- Applicazioni pratiche
 

Dott. Vincenzo Tortora – Dietista, Preparatore Sportivo/Personal Trainer.

------

 

DOMENICA

09.00 - 13.00: Protocollo SNS: un modo pratico ed intuitivo per gestire bambini, adulti e anziani (*) (Lezione non acquistabile)

(*): i partecipanti riceveranno gli schemi del protocollo SNS, in modo da poterlo provare e valutare durante lo svolgimento dell'intero corso.

14.00 - 19.00: Il Protocollo Blackburn e la dieta Oloproteica: un approccio pratico  

(Lezione non acquistabile)


Dott. Francesco Buoniconti - Dietista, Responsabile SNS.


QUARTO WEEKEND ONLINE: 25-26 FEBBRAIO


SABATO 

09.00 - 19.00: Gestione dietetica delle patologie più frequenti: CASI CLINICI

 -Diabete

 -Dislipidemie/Ipertensione

 -Malattie renali

 -Patologie intestinali

 -patologie epatiche

 -Patologie del pancreas

 -Casi Clinici
 

Dott.ssa Sara Campagna – Medico dello Sport e Nutrizionista presso il centro Marathon di Brescia; Medico Sociale dell'ACF Brescia Calcio Femminile e Nutrizionista della squadra di volley femminile Metalleghe sanitars Montichiari.

------


DOMENICA

09.00 - 19.00:  L'Alimentazione Vegetale

 

- I principi teorico-pratici alla base dell'alimentazione vegetale 

- Alimentazione latto/ovo-vegetariana, vegana, crudista e fruttariana 

- Il perché della scelta e la capacità del professionista di comprendere e approcciarsi al paziente vegano, vegetariano od onnivoro in transizione 

- Alimenti di base dell'alimentazione latto/ovo-vegetariana 

- Alimenti di base dell'alimentazione vegana 

- Alimenti integrali, alimenti germogliati e tecniche di germogliazione 

- Le combinazioni alimentari più adeguate ai pazienti vegani, crudisti e fruttariani 

- Dieta vegana e celiachia 

- Gravidanza e allattamento vegani 

- Svezzamento vegano 

- L'alimentazione vegana nel bambino 

- Prevenzione di carenze vitaminiche 

- I più comuni errori dell'alimentazione 

- Alimentazione vegana e sport: tempistiche per la corretta integrazione 

- L'alimentazione vegana nelle patologie dell'apparato digerente: alimenti sì e alimenti no 

- Uso dei protocolli nel trattamento e nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative 

- Progettazione di piani alimentari vegetariani, vegani e crudisti 

- Cenni su come costituire piatti vegani completi o dissociati


Dott.ssa Alessandra Mela – Biologa nutrizionista


 

ULTIMA GIORNATA IN SEDE: 5 MARZO (BOLOGNA) o 12 MARZO (SALERNO)

 

09.00 - 09.15:  Registrazione Iscritti 

09.15 - 11.00: Stima della Composizione Corporea

 -Body Mass Index (BMI)

 -Rapporto tra BMI e sviluppo di sindromi metaboliche

 -Limiti nell’utilizzo del valore di BMI 

 -Rapporto Vita/Fianchi (V/F)

 -Come ricavare il valore di V/F

 -Nomogramma di Bray – Gray

 -Come si utilizza il rapporto V/F

11.00 - 13.00: Analisi Bicompartimentale

-Densitometria Corporea (DC)

-Metodi per ricavare il valore di DC

-Come ricavare il valore di Massa Grassa (MG) dal valore di DC

-Errori di stima

-La Plicometria

-Pesata idrostatica vs Plicometria

-Come ricavare il valore di DC tramite le pliche cutanee

-Le più importanti equazioni di conversione da DC a Massa Grassa

-Punti di repere nella Plicometria

-Come utilizzare il valore di MG
 

14.00 - 15.00: Analisi Pluricompartimentale - Bioimpedenza - Cosa misura - Come si utilizza - I valori
 

15.00 - 17.00: Pratica su modelli (maschio e  femmina)


Sergio Rocco Posturologo, Osteopata, Massofisioterapista M.F.S. Master in Fitness Ospedale L. Sacco, Autore dei libri "Stima della Composizione Corporea e Metabolismo" ed. Alea, Milano, e "Il Manuale PRATICO della Composizione Corporea" ed. SNS, Lugano.

 

17.00 - 18.00: TEST ECM

 

doveDOVE VERRÀ SVOLTO IL CORSO?

5 MARZO 2017 - Bologna - Hotel NH Bologna De La Gare, piazza XX settembre 2;

12 MARZO 2017 - Salerno - Hotel Polo Nautico, via Lungomare Colombo (snc); 

Gli altri weekend si svolgeranno sulla piattaforma e-learning della SNS. 

Per accedere basterà avere un pc/Mac, una connessione ad internet stabile ed un paio di cuffie.


partecipareCOME POSSO PARTECIPARE AL CORSO?

Il costo del corso COMPLETO è di 450€ IVA INCLUSA (CON 50 CREDITI ECM) e di 400€ IVA INCLUSA (senza CREDITI ECM), pagabili in 2 rate.

Il Pagamento, effettuabile tramite bonifico bancario/postale, sarà così suddiviso:

Prima rata: 225€  o 200€ all'atto dell'ISCRIZIONE

Ultima rata: 225€ o 200€  entro la PENULTIMA lezione

E' possibile partecipare anche in qualità di UDITOREla singola giornata avrà un costo di 120€ (per l'ULTIMA giornata in aula), 60€ (per l'intera giornata online) e 40€ (per la mezza giornata online).

prenotareCOME PRENOTARE SUBITO IL MIO POSTO IN AULA?

frecciaScarica, compila ed invia subito il modulo di iscrizione presente nella Sezione Download

Newsletter di SNS


Ricevi HTML?


Banner